idea-re

Startup: tutti i migliori bandi attivi in Italia

startup

I finanziamenti pubblici consentono di ottenere le prime risorse per avviare un’attività imprenditoriale. Abbiamo raccolto in questo post alcune delle opportunità per noi più interessanti in questo momento attive (o in fase di attivazione) sull’intero territorio nazionale. Aggiorneremo periodicamente questa pagina aggiungendo gli strumenti che verranno attivati dagli enti che stiamo monitorando.

Lombardia

Bando Intraprendo. Fino a €65.000 con contributo a fondo perduto e tasso 0. Bando di finanziamento per progetti di avvio imprenditoriale. E’ possibile presentare domanda di finanziamento anche se non ci si è ancora costituiti in società.

  • Quando. Domande a partire dal 15/09 e fino ad esaurimento fondi. Ha comunque una dotazione di 15M€.
  • Perchè utilizzarlo. Il finanziamento è a tasso 0, rimborsabile in 5 anni, con 18 mesi di preammortamento. Se si ha una (piccola) liquidità iniziale consente di sfruttare un effetto leva ed avviare il proprio progetto imprenditoriale. Se il progetto ottiene un buon punteggio, non occorre fornire alcuna garanzia. In caso contrario, Regione Lombardia richiederà una fidejussione a garanzia di metà o dell’intero apporto.
  • Maggiori informazioni: a questo link la scheda completa del bando.

Bando Ricerca e Innovazione. Voucher di €25.000 (€20.000 per Startup) a fronte di un investimento minimo di €40.000 (€30.000 per le startup) per progetti di innovazione che utilizzino le tecnologie Internet of Things e che abbiano ricadute sulle 8 tematiche prioritarie regionali (Smart Living, Infrastrutture, reti e costruzioni intelligenti, Sicurezza del cittadino e della comunità, Inclusione sociale e lavorativa, Sostenibilità ambientale, Smart Healthcare, Valorizzazione del Patrimonio  Culturale, Piattaforme di City Information e Urban Analytics).

  • Quando: domande a partire dal 6/09 e fino al 27/09.
  • Perchè utilizzarlo. La dotazione finanziari non è alta e la procedura è a valutazione. Se si ha un buon progetto è uno strumento molto utile per finanziare consulenze di alto livello (es università e centri di ricerca).
  • Maggiori informazioni: a questo link la scheda completa del bando.

Veneto

Bando Startup Innovative. Bando finalizzato alla creazione e consolidamento di Startup innovative. Riconosce un contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese sostenute, da un minimo di €5.000 fino ad un massimo di €30.000. E’ possibile presentare domanda di finanziamento anche se non si è ancora costituita una società. Unica condizione: usufruire dei servizi di un acceleratore o incubatore presente sul territorio della Regione Veneto.
  • Quando: dal 18 luglio 2016 fino alle ore 17.00 del 27 ottobre 2016.
  • Perchè utilizzarlo: offre un buon contributo e può essere un valido strumento per avviare una propria attività imprenditoriale. La condizione di accesso ai servizi prestati da incubatori ed acceleratori può essere un vincolo, ma al tempo stesso consente di accedere a consulenze qualificate e a programmi di accelerazione di ottima qualità.
Fondo rotativo per Startup Innovative. Contributo pari al 100% dell’investimento previsto per la costituzione e sviluppo di una startup giovanili. Il contributo è così composto: 15% Contributo in conto capitale, 85% Finanziamento agevolato, fino ad un massimo di €100.000 (investimento minimo: €20.000). Il bando finanzia progetti imprenditoriali i cui promori abbiano un’età fra i 18 e i 35 anni.
  • Quando: Bando aperto fino ad esaurimento fondi
  • Perchè utilizzarlo: copre il 100% dei costi finanziabili, con un buon mix fondo perduto e tasso agevolato.
Startup a partecipazione femminile. Destinatarie del contributo sono le PMI a prevalentemente gestione femminile. Il contributo è misto: 15% fondo perduto, 85% a tasso bancario  agevolato (con anche provvista di fondi regionali a tasso 0). Le iniziative finanziabili sono lo sviluppo di nuove imprese, ma anche l’avvio di nuovi progetti imprenditoriali. Il contributo massimo è pari a €100.000 (investimento minimo €20.000).
  • Quando: Bando aperto fino ad esaurimento fondi
  • Perché utilizzarlo: con una buona combinazione tra fondo perduto, tasso bancario e tasso zero, offre un’ottimo strumento per coprire integralmente i costi di un progetto imprenditoriale.

Liguria

Bando Start & Grow. Misura destinata ad aspiranti imprenditori. Offre un percorso di mentorship ed un contributo  a fondo perduto (€4.777) a copertura dei costi di costituzione della nuova società.
  • Quando: bando a sportello, con buona dotazione finanziaria, aperto fino al 30 aprile 2018.
  • Perchè utilizzarlo: è uno strumento rivolto a chi sta pensando di avviare un’idea imprenditoriale. Sconsigliato per chi sta già sviluppando il proprio progetto.

Emilia Romagna

Bando Startup Emilia Romagna. Il bando finanzia progetti per l’avvio e lo sviluppo di Startup Innovative con sede in Emilia Romagna. I progetti devono avere elementi di forte innovatività ed essere attinenti ai settori ritenuti prioritari da Regione Emilia Romagna: agroalimentareedilizia e costruzionimeccatronica e motoristica,industria della salute e del benessereindustrie culturali e creativeinnovazione nei servizi. Il contributo è a fondo perduto, pari al 60% dei costi sostenuti fino ad un massimo di €250.00 per progetti di consolidamento di Startup Innovative o €150.000 per progetti di avvio.

  • Quando: bando aperto fino al 30 settembre 2016
  • Perchè utilizzarlo: uno tra i bandi con il contributo maggiore. Si tratta di uno strumento con un forte accento sull’innovatività del progetto: da evitare se non si ha un prodotto o servizio altamente innovativo.
Bando per innovazione delle PMI. Non è una misura destinata in maniera specifica alle Startup ( i beneficiari devono avere chiuso almeno due esercizi). Concede  un contributo pari dal 35% al 45% fino ad un costo massimo di €150.000 per progetti di innovazione di prodotto e servizio. Le Startup Innovative sono tra i soggetti identificati come fornitori qualificati per lo sviluppo di tali progetti.
  • Quando: domande dal 1° settembre al 14 ottobre 2016
  • Perchè utilizzarlo: Le Startup avviate da almeno due anni con un progetto da evolvere, possono utilizzare il contributo per pagare i propri fornitori. In alternativa, le Startup innovative possono proporsi come fornitori ai propri clienti,che riceveranno un contributo dal 35% al 45%.

Marche

Bando R&D Regione Marche. Contributo a fondo perduto (da 35% a 60%) per progetti di innovazione, sviluppo sperimentale e costituzione di startup innovative. Concede incrementi delle percentuali di finanziamento sulla base di inserimento di nuovo personale da situazioni di mobilità.

  • Perché utilizzarlo: offre un’ottima percentuale di finanziamento a fondo perduto ed è una misura strutturata per supportare incrementi produttivi
  • Quando: misura aprte fino al 31 dicembre 2017.

Puglia

Bando NIDI. Misura di incentivo mista: fondo perduto (50%) e tasso agevolato (50%). Il contributo regionale copre dal 100% all’80% dell’investimento ammissibile. L’investimento massimo finanziabile è pari a €150.000. La Misura destinata a soggetti appartenenti a categorie svantaggiate (es: giovani dai 18 ai 35 anni, donne, persone in procinto di perdere il posto di lavoro, o inoccupati da oltre 3 anni),  che vogliano avviare sul territorio della Regione Puglia una nuova realtà imprenditoriale.

  • Quando. Attivo, fino ad esaurimento fondi.
  • Perché utilizzarlo. Lo strumento consente di coprire quasi completamente l’investimento necessario all’avvio di un nuovo progetto imprenditoriale. Il taglio minimo (€50.000) viene finanziato al 100%.

Calabria

Bando Startup. Programma di microcredito finalizzato ad agevolare l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali. Il bando è destinata a persone fisiche, lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati. L’agevolazione concede un contributo a tasso di mercato, con garanzia pari all’80% dell’importo richiesto. L’importo agevolabile va da un minimo di €5.000 ad un massimo di €25.000.

  • Quando: Attivo, fino ad esaurimento fondi.
  • Perché utilizzarlo. Rispetto ad altre forme di incentivo, non presenta grandi vantaggi dal punto di vista dell’agevolazione, ma piuttosto nella garanzia a copertura del mutuo.

 

idea-re è in grado di fornire supporto per l’acceso e la gestione di tutte le opportunità elencate. Se vuoi ricevere maggior informazioni, contattaci compilando il form qui a lato.