idea-re

Le 5 regole per gestire un progetto europeo

project

Le 5 regole pensate per le aziende che si stanno avvicinando per la prima volta ad un progetto europeo.

1. Condivisione. Siate preparati a condividere le vostre idee con altri. Non è necessario mostrare i propri segreti industriali, ma siate pronti a rendere partecipi anche altri soggetti delle vostre idee e della vostra cultura aziendale.

2. Impegno . Date al progetto le migliori risorse che merita. Non consideratelo un’attività marginale, ma come uno dei vostri migliori clienti.

3. Pianificazione. Una buona pianificazione è il 50% del risultato. Considerate quali sono i tempi di un progetto europeo:

  • 6 mesi per preparare una domanda;
  • 2 mesi per conoscere i risultati;
  • 4 mesi di negoziazione.

In definitiva, non sarete pronti per partire prima di un anno dal momento in cui avete iniziato a considerare l’idea di presentare una domanda di finanziamento. Considerando che il progetto non durerà meno di 3 anni, il ciclo di vita complessivo è di circa 4 anni. Un progetto europeo deve avere quindi una visione strategica sul medio periodo.

4. Esecuzione. Eseguite con precisione  le attività che vi sono assegnate. Applicate un efficiente gestione di progetto per ottenere i migliori risultati.

5. Investimento. Un finanziamento a fondo perduto, seppur con una buona intensità di aiuto, non copre la totalità dei costi. Investite sul progetto, consideratelo parte della vostra strategia aziendale, assegnategli le migliori risorse.

Condividi su:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Add to favorites
  • RSS
  • Google Buzz